lotta al tumore pediatrico grazie a Mygenera

MyGenera: la lotta al tumore passa tramite l’equity crowdfunding

Agosto 23rd, 2017

Biogenera, la prima società italiana che sviluppa farmaci ad aver lanciato una campagna di equity crowdfunding, ha raggiunto il suo obiettivo minimo di raccolta (100 mila euro) in circa due settimane e ora è in “overfunding”, con l’obiettivo di arrivare a 500 mila euro (target massimo).

Biogenera è una Pmi innovativa (iscritta all’apposita sezione del Registro delle imprese) costituita nel 2008 che opera nel settore delle biotecnologie farmaceutiche, specializzata nella ricerca e sviluppo di nuovi farmaci biotecnologici personalizzati a Dna per il trattamento di patologie gravi. La società ha sede a Bologna. Conta su un team di una quindicina di ricercatori e si avvale di partnership con atenei (in particolare con l’Università di Bologna) e aziende del settore farmaceutico.

Lotta al tumore pediatrico: MyGenera

Biogenera ha sviluppato una piattaforma biotecnologica proprietaria, MyGenera, in grado di individuare, in tempi rapidi, molecole-candidate farmaco in grado di bloccare a livello del Dna i geni mutati e alterati alla base nell’insorgenza di gravi patologie. Il focus attuale della società è costituito dai tumori pediatrici, ma la piattaforma è potenzialmente applicabile alle altre patologie con basi genetiche.

“Mentre gli approcci farmacologici tradizionali agiscono su bersagli terapeutici a valle (proteina o mRna), MyGenera individua nuovi candidati farmaci in grado di agire direttamente all’origine della malattia (Dna), ovvero a livello dei geni, e in modo altamente specifico. Questo approccio farmacologico contribuirà ad aprire le porte alla cura di gravi patologie come tumori, malattie cardiovascolari, genetiche, neurodegenerative e infettive” dice Roberto Tonelli, ricercatore di Farmacologia all’Università di Bologna e presidente di Biogenera.

Lotta al tumore pediatrico: un importante investimento per il futuo

Nella società sono stati investiti quasi 7 milioni di euro dal 2009 a oggi, consentendo lo sviluppo della piattaforma biotecnologica e della pipeline di farmaci candidati alla cura dei tumori pediatrici oltre alla protezione della proprietà intellettuale, consistente oggi in 35 brevetti internazionali.

L’azienda ha concluso gli studi preclinici di Bga002, farmaco con azione diretta e specifica per il trattamento dei tumori Mycn positivi (che costituiscono circa il 50% dei tumori pediatrici e circa il 25% dei tumori dell’adulto e sono associati a prognosi sfavorevole).

I capitali raccolti – nell’ambito di un aumento di capitale da 1,5 milioni – verranno investiti per il finanziamento della Fase I di sperimentazione del farmaco Bga002 nel neuroblastoma (tumore pediatrico attualmente più mortale), che nel frattempo ha ottenuto la designazione di farmaco orfano dall’Agenzia europea dei medicinali (Ema).

Biogenera punta a raccogliere nei prossimi anni 35 milioni di euro di risorse sui mercati finanziari, per finanziare la Fase II dei test clinici del farmaco Bga002.

Fonte: aboutpharma.com

No comments yet. You should be kind and add one!

Leave a Reply

Your email address will not be published.This is a required field!

<small>You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes:<br> <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Dona ora

Sostieni anche tu i bambini che lottano contro il Retinoblastoma e le loro famiglie. Il tuo contributo è importante.


Iscriviti alla Newsletter

Lascia la tua e-mail per essere aggiornato sulle notizie relative al Retinoblastoma o alla nostra associazione.


Powered by Watch Dragon ball super

Ailr, Associazione Italiana per la Lotta al Retinoblastoma - Via Civitona, 76 04012 Cisterna di Latina LT C.F. 97808780585 | Ritrovaci su Facebook
Creato con ♥ e ☕ da Posizioniamoci